Cosenza
 

Strage familiare a Rende, i figli di Giordano uccisi da colpi sparati alla testa

Strage Rende1Sono stati uccisi da colpi sparati alla testa Cristina e Giovanni Giordano, figli di Salvatore Giordano e Francesca Vilardi. I quattro sono stati trovati morti, nel primo pomeriggio di ieri, nella loro abitazione di Cutura di Rende, nell'immediato hinterland cosentino, uccisi a colpi d'arma da fuoco. Le modalità della morte dei due ragazzi, secondo quanto riporta l'Agi, farebbero pensare che l'omicida abbia esploso loro il colpo di grazia durante una lite. La ragazza aveva anche una mano ferita da un'arma da taglio che potrebbe essere stata provocata dal coltello sequestrato nella serata di ieri dai Carabinieri, in un estremo tentatvo di difesa. L'ipotesi che prende concretezza e' che a sparare contro moglie e figlia sia stato Salvatore Giordano, noto commerciante cosentino, prima di rivolgere contro di sè l'arma del delitto, probabilmente una delle due pistole detenute legalmente dal padre che abita al piano inferiore della villa a due piani in cui si è consumata la tragedia.

In giornata gli inquirenti, secondo quanto si apprende, faranno il punto delle indagini con il procuratore capo, Mario Spagnuolo.

 

(Foto Ansa)