Cosenza
 

Tortora (Cs), incontro per la costituzione di un presidio Libera nell’alto Tirreno cosentino

Domenica, 17 dicembre, alle ore 18, la sala consiliare del Comune di Tortora ospiterà un incontro di Libera contro le mafie, per la costituzione di un presidio sull'alto Tirreno cosentino. I giovani, le associazioni, i cittadini, sono invitati a partecipare.
Libera è una rete di associazioni che dal 1995, lavora costantemente per combattere le mafie, la corruzione, i fenomeni di criminalità che li alimenta.

Una lotta per la giustizia sociale, per la ricerca della verità, per la tutela dei diritti e per una politica trasparente.
Tra gli interventi previsti nel corso della serata: don Ennio Stamile, referente Libera Calabria; Pasquale Lamboglia, sindaco di Tortora; Carlo Tansi, responsabile Protezione Civile Calabria.
L'amministrazione comunale di Tortora, da sempre sensibile alle questioni legate alle ecomafie, opera in prima fila, da anni, per la tutela ambientale.
Il presidio, potrebbe essere un importante supporto per tutte le problematicità che l'alto Tirreno cosentino affronta da tempo.
Per apportare un cambiamento concreto sul territorio, è necessario iniziare dalle singole persone, che in rete possono fare la differenza.