Cosenza
 

Cosenza, il 18 novembre un convegno sulla giustizia

Nella città di Cosenza, si terrà giorno 18 Novembre 2017, alle ore 15,30 , presso Italiana Hotels con sede in Via Panebianco 452 , un convegno sulla Giustizia: Opinioni ed esperienze sul campo . Coordina i lavori Avv. Maximiliano Granata, Presidente Associazione Legalità Democratica . Relatori Avv. Giuseppe Lipera , penalista , Avv. Giancarlo Pittelli, avvocato e politico italiano, già componente della commissione Giustizia alla Camera dei Deputati, Avv. Marcello Manna, noto penalista e Sindaco di Rende, Avv. Roberto Le Pera, segretario Camera Penale di Cosenza. Sono previsti gli interventi dell' On. Saverio Zavettieri, politico e sindacalista italiano, Gianfranco Bonofiglio, giornalista, autore del libro La città oscura, Cosenza e il suo racconto criminale e dell'Avv. Francesco Gelsomino .
Ci sarà anche l' intervento dell'Avv. Mauro Mellini , avvocato e politico italiano, già componente del Consiglio Superiore della Magistratura .

"Debbo dire innanzitutto che è con viva soddisfazione, quello che si prova quando prende forma e si concreta qualcosa che abbiamo contribuito a concepire, che posso annunziare a tutti gli Amici di ogni parte d'Italia che le idee nostre, le nostre ragioni, le nostre speranze saranno pubblicamente espresse e proclamate in un Convegno il cui carattere locale ed orgogliosamente regionale prova che non è astrattezza e vaga teorizzazione la nostra battaglia per la GIUSTIZIA GIUSTA, contro la riduzione dello Stato e della Repubblica in un oggetto di un assurdo sequestro giudiziario.

A Maximiliano Granata che ne sta curando l'organizzazione, i miei, i nostri auguri.
Ai valenti Avvocati che hanno accettato di intervenire quali relatori (Lipera, Pittelli, Manna, Le Pera) l'attestato del nostro fraterno apprezzamento per il loro esser voluti uscire allo scoperto, rompendo silenzio e rassegnazione in una Città che sembra essere prescelta per esercitazioni sconce di una giustizia protesa a realizzare l'assurdo di una delle giurisdizioni.
La figura di Enzo Tortora simbolo delle vittime non succubi ma forti e ribelli della ingiustizia piazzuola ed incivile, che gli Organizzatori hanno voluto nella locandina dell'evento, dice quant'altro c'è da dire.
Nell'assoluta impossibilità di essere presente anche di persona, farò avere agli Amici uno scritto da leggere, dedicato a tutti voi.
Tutti quanti a Cosenza, in Calabria, nel Sud, teatro delle peggiori devastazioni dello squadrismo giudiziario possono intervenire, non restino assenti e lontani.
Auguri! Buon lavoro ed a viso aperto verso una giustizia ed una società migliore". Lo afferma Mauro Mellini sul convengo che si terrà a Cosenza.