Cosenza
 

#OpenCameraCosenza, Cantone: "Progetto innovativo e vincente"

"#OpenCameraCosenza è un progetto che procede verso la logica della digitalizzazione delle attività amministrative, ma anche della trasparenza. Un programma che ha messo in campo una nuova idea di gestione dell'attività amministrativa, attraverso il quale la Camera di commercio di Cosenza si è aperta anche all'esterno, fornendo il suo Know how ad altri enti. Una logica vincente e innovativa. Una logica della trasparenza che non è fine a se stessa. Digitalizzazione e trasparenza sono due facce della stessa medaglia. L'Anac ritiene da sempre che la trasparenza sia una necessità per il contrasto alla corruzione. Perché la trasparenza rende note e conoscibili le attività delle amministrazioni, stimola quella forma di controllo sociale che in tutti gli stati evoluti impedisce il verificarsi di fatti corruttivi. Altra cosa importante è il servizio fornito ad una pluralità di enti da parte della Camera di Commercio di Cosenza. #OpenCameraCosenza dimostra quanto la trasparenza non sia solo uno presidio per consentire il rispetto delle regole ma una logica di velocizzazione dei procedimenti. Non c'è uno scarto fra trasparenza ed efficienza. E' questa la parte che mi interessa di più di questo progetto. La trasparenza non è un onere, non è un aggravio, non è l'ennesimo carico burocratico. La trasparenza è opportunità di interloquire con gli utenti. Di #OpenCameraCosenza risulta, altresì, interessante la capacità di evidenziare con chiarezza - nel capitolo dedicato alle criticità del progetto - la naturale resistenza al cambiamento. Un altro aspetto da rimarcare è la formazione all'interno di #OpenCameraCosenza. E proprio grazie alla formazione che la resistenza al cambiamento può essere vinta".

E' quanto ha affermato Raffaele Cantone, presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione (Anac), nel videomessaggio inviato per la Giornata della trasparenza organizzata dalla Camera di Commercio di Cosenza.

"La trasparenza è nel Dna della Camera di Commercio di Cosenza. Ci riempie di orgoglio e ci carica di maggiore responsabilità quanto ha affermato il presidente dell'Anac, Raffaele Cantone, in merito alla rivoluzione culturale innescata da #OpenCameraCosenza. Le nostre giunte e i nostri consigli camerali sono aperti. Da tempo abbiamo adottato un bilancio sociale. Noi gestiamo risorse pubbliche. Abbiamo il dovere di essere trasparenti. Il messaggio di Cantone si aggiunge a una serie di riconoscimenti prestigiosi per #OpenCameraCosenza. In primis quello dell'OCSE. Ne parlerò a Parigi a fine novembre. Abbiamo avviato un cambiamento radicale. Ed è solo l'inizio. Chi amministra un ente pubblico deve avere il coraggio di cambiare lo stato delle cose. Il punto di partenza è stato nell'impostazione del nuovo organigramma, da verticale a orizzontale, con una evidente sburocratizzazione e semplificazione dell'azione amministrativa. Elementi da sommare a un sistema innovativo di organizzazione e comunicazione, nuovi media, social network, piattaforme digitali, Qrcode e realtà aumentata. Altri capisaldi di #OpenCameraCosenza sono il recupero dei patrimoni culturali (Biblioteca digitale) e l'alternanza scuola-lavoro".

"Open data e accessibilità. Giornata della trasparenza". E' questo il titolo dell'incontro al quale hanno partecipato stamane, nella sala Petraglia dell'ente camerale, oltre al presidente Klaus Algieri, anche Stefano Pizzicannella (Dipartimento della Funzione Pubblica) dirigente per gli affari internazionali, membro dell'Ogp Team ed Erminia Giorno, segretario generale della Camera di Commercio di Cosenza.

A vincere il premio "Sito più smart" della provincia di Cosenza, -realizzato con la Fondazione istituto Tagliacarne sul progetto nazionale "Eccellenze in Digitale 2017-Uniocamere e Google, è stata l'impresa "Keliweb" con sede a Rende. Secondo posto conquistato da Spa (Omnia Energia Spa) con sede a Cosenza.

E' intervenuto in videoconferenza Domenico Mauriello, direttore della Fondazione Istituto Tagliacarne.