Catanzaro
 

Lsu-Lpu: riprende la protesta fuori dalla stazione di Lamezia Terme

lameziatermestazionecentraleAncora mobilitazione dei lavoratori lsu-lpu- E' ripresa stamane la protesta, dopo il blocco di ieri della stazione di Lamezia Terme dove i manifestanti avevano occupato i binari per diverse ore e a più riprese.

Stamane la Polizia  ha impedito l'ingresso dei manifestanti nella stazione, per cui i lavoratori si stanno radunando all'esterno, in attesa degli sviluppi della vertenza che riguarda 4.500 persone impiegate da un ventennio nei servizi sociali e di pubblica utilita' dei Comuni.

La protesta e' coordinata dai segretari generali regionali di Cgil, Angelo Sposato, Cisl, Tonino Russo, e Uil, Santo Biondo. Secondo quanto apprende l'Agi, il prefetto di Catanzaro, Francesca Ferrandino, sta tentando di ottenere un incontro fra una delegazione sindacale e il ministro per il Sud, Barbara Lezzi, che nelle prossime ore sara' in Calabria. I manifestanti chiedono il rifinanziamento del fondo di 50 milioni di euro per il precariato storico calabrese e lo sblocco delle assunzioni negli enti locali. La manifestazione di ieri si era protratta fino alle 22.