Catanzaro
 

“Agriacademy”: una giovane di Catanzaro sarà presente con il progetto Agriasilo

Dopo la sessione estiva, riparte AgriAcademy, il progetto di alta formazione ideato e sviluppato da ISMEA in collaborazione con il Mipaaft con l'obiettivo di avvicinare gli agricoltori under 40 alle tematiche dell'Agricoltura 4.0, della digital transformation, dell'export management e del marketing, lavorando alla costruzione di veri progetti.

E uno di questi progetti porta la firma di una giovane, a breve neomamma, di Catanzaro. Si tratta di Mariangela Costantino dell'azienda Costantino che ha presentato il progetto Agriasilo. Ma vediamo di cosa si tratta.

AGRIASILO è un luogo di accoglienza per bambini dai 18 ai 36 mesi (Agrinido) e dai 3 ai 6 anni (Agriasilo) che si ispira al metodo montessoriano per proporre una pedagogia dove la natura diventa maestra di vita e insegna il rispetto, la pazienza e l'importanza di un'alimentazione sana.

"Un progetto unico per la Calabria – spiega Mariangela Costantino – dove realtà simili non se ne trovano ancora, e raro in tutto il Sud. L'idea nasce dal desiderio di offrire un servizio sociale di alta qualità per i bimbi di nido e materna e per le famiglie che desiderano una pedagogia di qualità e una nutrizione sana. Qui il bambino impara sperimentando".

Mariangela Costantino è titolare dell'omonimo agriturismo, un'azienda nata dalla riqualificazione di un antico villaggio rurale che si sviluppa su una collina di uliveti. Una tradizione agricola da generazioni come produttori di olio bio e dop Lametia, seminativi di grani antichi e farine bio, agrumi e frutta, ortaggi e conserve di ogni tipo utilizzati per la ristorazione.

Della sua esperienza ad AgriAcademy Mariangela Costantino dice: Occasioni uniche di confronto, utili per apprendere modalità innovative di progettazione e valutazione di idee imprenditoriali, che si auspica siano di successo.