Catanzaro
 

Catanzaro: incontri intergenerazionali, riflessione scientifica e molto di più alla seconda giornata degli Happy Dementia Days

"Emozioni" è stata la parola chiave che ha caratterizzato anche la seconda giornata degli Happy Dementia Days, che si è aperta all'insegna di un meraviglioso incontro intergenerazionale, quello tra gli allievi di alcune scuole cittadine e gli ospiti del Centro Diurno Spazio Al.Pa.De. gestito dalla Ra.Gi. Onlus.
La maratona organizzata dalla Ra.Gi. Onlus con la collaborazione del Centro Calabrese di Solidarietà, è partita ieri e si concluderà domani, 26 settembre, nei locali del Centro Polivalente di via Fontana Vecchia ed è un evento pensato per donare sollievo a chi quotidianamente vive a contatto con le demenze, informare e sfatare tutti i luoghi comuni su queste malattie. Inoltre, la manifestazione ha l'obbiettivo di celebrare i dieci anni di lavoro dell'associazione Ra.Gi. nella cura delle demenze.

La giornata di oggi, 25 settembre, ha regalato dei momenti davvero unici ed emozionanti già fin dal mattino, quando gli allievi degli istituti Itas "Bruno Chimirri", Tecnico Agrario e "Sorace-Maresca", non solo hanno preso parte alla proiezione del film "Tutto quello che vuoi" del regista .... , ma hanno dimostrato tutta la loro sensibilità verso il tema delle demenze, contribuendo alla manifestazione con un dono simbolico, realizzato a seconda dei propri indirizzi di studio. Così gli allievi del Maresca hanno realizzato delle locandine e uno spot a tema e quelli dell'Agrario hanno donato un cesto di erbe aromatiche, simbolo di tradizioni culinarie antiche e di quella stimolazione sensoriale che tanto giova a chi fa fatica a ricordare e a rimettere insieme i pezzi della propria vita. Emozionanti i messaggi di solidarietà dei ragazzi e dei loro accompagnatori, segno che l'informazione e la sensibilizzazione su temi così delicati può lasciare una traccia profonda nel cuore di chi sa ascoltare.
Sempre nel corso della mattinata, in contemporanea, in un'altra area del Centro Polivalente si sono svolti i laboratori "Teci on the road": gli operatori dello Spazio Al.Pa.De. e del Centro Diurno "A.Doria" di Cicala si sono presi carico degli ospiti con demenza mentre i familiari hanno potuto "staccare la spina" con un laboratorio di Teci Terapia apposta per loro e mirato a ritrovare la leggerezza del Corpo e Sollievo nella mente.
Nel pomeriggio è stato attivo lo spazio di supporto "Parlami ti ascolto" a cura delle psicologhe e psicoterapeute Amanda Gigliotti e Carla Putrino
A partire dalle 15.00 le proiezioni del breve documentario "Gli occhi della Guerra" e "Ti ho incontrata domani" (finalista del Global Short Film Awards), del regista Marco Toscani, sul tema delle demenze. A seguire, la maratona scientifico - artistica "Se il tuo corpo Danza i Neuroni son Felici", moderata dalla dott.ssa Ilaria Zaffina, psicologa specializzanda in psicoterapia cognitivo comportamentale. A dare il via ai lavori la relazione "La mia "fresca" esperienza a contatto con le Demenze", del dott. Michelangelo Nisticò, psicologo presso il centro di disordini cognitivi e demenze dell' Asp di Catanzaro, a seguire il prof. Umberto Sabatini dell' Università di Medicina e Chirurgia "Magna Graecia" di Catanzaro, che ha relazionato su "La neuroradiologia nella terza età". A seguire, il Dott. Gian Pietro Emerenziani, dell' Università di Medicina e Chirurgia "Magna Graecia" di Catanzaro ha parlato del ballo come esercizio fisico nella terza età e dopo di lui si è fatta luce sui rapporti tra Esercizio Fisico e Cognitività, con l'intervento del dott. Pietro Gareri, responsabile del Centro per i Disturbi Cognitivi e Demenze di Catanzaro Lido. "Aspetti endocrinologici nella terza età" è stato il tema trattato dal prof Antonio Aversa dell'Università di Medicina e Chirurgia "Magna Graecia" di Catanzaro; a seguire il dott. Roberto Lacava, responsabile dell'Ambulatorio per le Demenze di Catanzaro ha relazionato su "L'anziano di e a Catanzaro". L'intervento della Dott.ssa Francesca Rubettino, Musicoterapeuta, ha suggellato la conferenza con una relazione su "La Musicoterapia ed i suoi ambiti applicativi". Sempre la dott.ssa Rubbettino ha anche svolto, nel pomeriggio, un Laboratorio di MusicoTerapia aperto a persone con demenza, anziani, familiari e professionisti.
Contemporaneamente, nell'altra ala del Centro Polivalente si è svolto lo spazio dedicato al metodo Communication Smyle, a cura della Cooperativa "L'Isola che non c'è" e a seguire "La danza non ha età", uno spazio dedicato ai balli di varia tipologia, a cura de "I ragazzi del Non Solo Liscio – NSL".
Il ricco pomeriggio è proseguito con la proiezione del cortometraggio "Ti ho incontrata Domani", realizzato dal regista Marco Toscani, finalista del Global Short Film Awards; con "La storia è qui!", un suggestivo momento dedicato alla storia, a cura dell'associazione culturale Trischine.
La serata è stata suggellata in con l'intrattenimento del gruppo folk "I Giamberiani" e con le performance teatrali di Massimo La Penna.
Per tutta la durata della manifestazione, è prevista anche l'apertura della mostra di pittura "Demenze d'autore" con le opere delle artiste Anna Rita Aprile, Eugenia Ciampa, Rosalba Russo, Carmen Caparrota, Rosa Spina, Dorotea Licausi e Rosa Amerato. Poi gli stand di prodotti artigianali ed enogastronomici locali; la mostra fotografica "Love, loss and laughter" a cura della Federazione Nazionale Alzheimer e la mostra fotografica a cura dell'artista Anna Rotundo. Sarà fruibile anche lo stand informativo della RaGi Onlus con la Cassetta "Imbuchiamo i Sentimenti" e, per tutta la durata della manifestazione saranno attivi gli stand dell'azienda Genius per la degustazione di cibi legati alla cucina tradizionale calabrese a prezzi contenuti.

La manifestazione è stata organizzata con la collaborazione del Centro Calabrese di Solidarietà e con il supporto della Camera di Commercio di Catanzaro, dell'associazione "Solid'Ali Onlus, della gioielleria Megna, di Agifar Catanzaro, dell'impresa Edil G.S, di "Mercatino Fratelli Muraca".