Catanzaro
 

Catanzaro, sulla ringhiera di viadotto Kennedy una frase del presidente americano

"L'opera divina spetta a noi, la nostra buona coscienza essendo la ricompensa e la storia il giudice": è la frase di John Fitzgerald Kennedy che può essere ammirata sulla ringhiera di protezione dei marciapiedi del viadotto intitolato al grande presidente americano. Il significativo dettaglio – di cui è stato pubblicato un breve video sulla pagina facebook del sindaco Abramo - è stato realizzato nell'ambito dei lavori di riqualificazione dell'arteria, voluti dall'amministrazione comunale e progettati dall'architetto Franco Zagari, che hanno visto la sostituzione delle vecchie piastrelle in asfalto della pavimentazione con pregiati elementi di quarzite in giallo panama e lastre in pietra dall'elevata resistenza. Particolare attenzione è stata rivolta all'impianto di illuminazione pubblica con la sostituzione dei vecchi pali della luce, ormai obsoleti, e l'installazione di nuovi corpi illuminanti a LED e di sei nuove telecamere per la videosorveglianza.

L'intervento sarà completato e presentato alla città entro fine mese e rientra nella più ampia operazione di restyling dell'area di piazza Matteotti, dall'area-giardino che parte del Cavatore e arriva fino al vecchio palazzo di giustizia, estendendosi anche nella zona dedicata al maestro Rotella. "Il principale ingresso al centro storico – ha commentato Abramo – ha scoperto oggi un volto completamente rinnovato, moderno e funzionale, che restituisce decoro e bellezza al complesso architettonico e urbanistico di questa importante area della città. Il nuovo look di viadotto Kennedy garantirà, inoltre, una continuità funzionale con i lavori di riqualificazione dell'ex Ospedale militare, prossima sede delle Procure, e del nuovo tribunale che contribuiranno a dare ulteriore linfa alla crescita e all'immagine del Capoluogo".