Catanzaro
 

Lamezia Terme (Cz), Gianturco: "Ora si smantelli definitamente il campo rom"

"Bene l'intervento delle forze dell'ordine nel campo rom di Scordovillo. I lametini chiedono la messa in sicurezza da diverso tempo e le autorità stanno rispondendo positivamente colmando le lacune lasciate colpevolmente dalla politica.

I commissari prefettizi che amministrano la città di Lamezia Terme, essendo emanazione diretta della Prefettura e quindi dello Stato, possono e devono attivarsi con tempi e metodi differenti per arrivare al definitivo smantellamento della baraccopoli che rappresenta la più grande vergogna del nostro territorio. Urge, quindi, allontanare dalla città i rom non residenti e che delinquono in maniera costante creando disagi e pericoli alle nostre famiglie, punire severamente tutti coloro i quali minano la salute pubblica commettendo reati ambientali e nello stesso tempo dare un'opportunità a coloro i quali vogliono realmente integrarsi con il resto della comunità cittadina rispettando le norme e le leggi dello stato.

Finalmente qualcosa si sta muovendo e la città non può che essere contenta dell'attenzione e del lavoro delle forze di polizia". E' quanto affermato da Mimmo Gianturco, di Fratelli d'Italia.