Catanzaro
 

Il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, alla “Festa della Ciliegia” nel centro storico di San Pietro Apostolo

La partecipazione all'ottava edizione della "Festa della Ciliegia", che anima il centro storico di San Pietro Apostolo da anni grazie all'impegno del Comune guidato dal sindaco Raffaele De Santis e della locale Pro loco, ha fornito al presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, una importante occasione per rimarcare l'attenzione dell'Ente intermedio alle istanze della comunità di questo comprensorio. Il presidente Bruno ha incontrato, infatti, il sindaco e la Giunta, il presidente del Comitato "La Strada che non c'è" Domenico Mazza, la presidente della Pro loco, Rosetta Mazza, e una nutrita delegazione di cittadini.
Nel corso di un proficuo e positivo confronto, il presidente Bruno si è soffermato sull'operato dell'Ente per San Pietro Apostolo, facendo il punto prima di tutto sulla situazione della Strada di collegamento veloce Catanzaro-Cosenza, quella "strada che non c'è" che grazie agli sforzi profusi e al coraggio dell'Amministrazione Bruno inizia ad esserci.

"Questa arteria strategica attesa da decenni continua a prendere forma, dopo che – ha specificato il presidente Bruno – abbiamo avuto il coraggio di rescindere il contratto d'appalto con l'impresa che ormai aveva di fatto abbandonato ogni attività e riprendere i lavori. Dopo il completamento dei primi chilometri della strada tra Decollatura e Soveria Mannelli, nei prossimi giorni sarà ultimata la gara per un tratto di altri 4 chilometri e un investimento di 9 milioni di euro: questo significa che potremo aprire i cantieri in autunno, e garantire lo sbocco della strada sulla A2".
In merito alla strada del Medio Savuto, il presidente Bruno ha anche comunicato che il presidente della Giunta Regionale Mario Oliverio ha firmato la lettera che anticipa il finanziamento di ulteriori 3 milioni e mezzo di euro, risorse già nel bilancio di previsione che il Consiglio provinciale approverà nei prossimi giorni.
"Grazie ai finanziamenti del Ministero delle Infrastrutture per interventi relativi a programmi straordinari di manutenzione della rete viaria delle Province – ha detto ancora Bruno – ho potuto raccogliere le preoccupazioni e le segnalazioni del sindaco De Santis: procederemo alla messa in sicurezza e alla sistemazione della rete viaria tra Bivio Zeta e Fondaco con un investimento di circa cento mila euro. Oltre alla sistemazione dell'asfalto, si procederà al rifacimento della segnaletica orizzontale. "Impegni concreti che sono il segnale tangibile di un'attenzione dovuta per questo comprensorio ricco di tradizioni e fermento culturale – ha detto ancora il presidente Bruno -. Basta guardare alla straordinaria mostra-mercato dei prodotti tipici ed artigianali che arricchiscono la manifestazione, testimoniando l'attivismo e la qualità delle aziende del luogo che rappresentano il tessuto economico vivo e produttivo". Il presidente Bruno ha voluto ringraziare amministratori e cittadini sottolineando che "la provincia ha bisogno di associazioni dinamiche come la Pro Loco di San Pietro Apostolo che danno lustro al territorio. Quando si raggiungono obiettivi importanti è una vittoria per tutti, e insieme si vince anche nelle diversità".