Catanzaro
 

Cuda (Pd): "Psc di Lamezia Terme bocciato da ogni parte politica"

"E' un segnale positivo che dopo Forza Italia anche il Movimento 5 Stelle prenda una posizione netta contro l'approvazione da parte dei Commissari prefettizi del PSC licenziato dalla precedente Giunta sciolta per mafia.

Trovano conferma le preoccupazioni sollevate dal Pd lametino e provinciale, e in questo senso auspichiamo che la Commissione straordinaria, tenga conto del fatto che i maggiori partiti politici della città siano concordi nel chiedere che non vengano ratificati atti della vecchia e screditata amministrazione.

Non è di poco conto,infatti, che su un tema così importante vi sia stata la convergenza della gran parte delle forze politiche della città.

E' nostro dovere a questo punto rilanciare la proposta di promuovere da subito un più stringente confronto con tutte le forze democratiche nella città di Lamezia Terme, per affrontare le maggiori questioni che riguardano gli interessi della collettività lametina che, al di là dei simboli, dovrebbero essere l'obiettivo prioritario da perseguire, per poter ricominciare a parlare di sviluppo e legalità". Lo afferma in una nota Gianluca Cuda, Segretario provinciale PD di Catanzaro