Catanzaro
 

Rita Tulelli ha ricevuto il prestigioso premio internazionale della Fondazione “Città Solidale”

La giurista Rita Tulelli, presidente dell'Associazione "Universo Minori", ha ricevuto il prestigioso premio internazionale "Città Solidale" giunto alla quinta edizione, istituito dall'omonima Fondazione catanzarese promossa e costituita dall'Arcidiocesi di Catanzaro-Squillace. La premiazione si è svolta sabato scorso al Teatro Comunale di Catanzaro per sensibilizzare il territorio sui temi del disagio sociale, tra cui l'immigrazione e la violenza sulle donne e per effettuare una raccolta fondi destinati alla realizzazione di una struttura rivolta a persone affette da malattie neurodegenerative. Durante l'evento, oltre la dottoressa Tulelli sono state premiate anche altre personalità di spicco tra cui l'Onorevole Enza Bruno Bossio. Argomento della serata è stata la violenza perpetrata ai danni delle donne, fenomeno sempre più crescente anche all'interno dei contesti familiari. La dottoressa Tulelli, durante il suo discorso di ringraziamento, ha proferito che le donne spesso sono convinte di riuscire a gestire la separazione e persino di poter convincere il compagno ad accettare la fine della loro storia, purtroppo non è così, un grande lavoro si deve fare sui bambini, si deve lavorare affinché da adulti non reiterino gli atteggiamenti violenti appresi in famiglia e ad ogni sanzione imposta all'uomo violento è necessario accostare un periodo di recupero per evitare le recidive. Rita Tulelli ed il sodalizio di cui è presidente è vicina alla Fondazione "Città Solidale" con svariate iniziative a favore degli ospiti delle strutture, tra cui ricordiamo il pacchetto di bellezza donato alla casa di accoglienza "Il Rosa e l'Azzurro" in occasione della giornata internazionale della donna, la colazione offerta ai papà ospiti della Fondazione presso il bar "Mithos" di Catanzaro e palloncini colorati e zeppole recapitate presso la struttura con sede a Girifalco, ma la cosa della quale vado più orgogliosa, afferma la Tulelli, è l'essere riusciti a donare l'autonomia abitativa ad una coppia con neonato di origini togolesi. L'abitazione in affitto è stata trovata nel pieno centro della città di Catanzaro dalla presidente Tulelli e, oltre ad aver pagato la caparra e la registrazione del contratto, per due anni l'Associazione "Universo Minori" si farà carico dei costi mensili di locazione e, non appena si trasferiranno nella nuova casa, il sodalizio donerà loro generi alimenti di prima necessità. Questo premio è una sorta di incoraggiamento a procedere lungo la strada intrapresa a favore dei più svantaggiati soprattutto quelli più bisognosi di assistenza e non pensiamo ai bisogni materiali, ma a quelle carenze di affetto e cura di cui un giovane soffre più di ogni mancanza di pane.