Catanzaro
 

L' IC Bianco di Sersale ospite della Mastria Vending Catanzaro basket serie B

L'Istituto comprensivo "G.Bianco" di Sersale , insieme al plesso staccato di Zagarise, continua imperterrito ad operare perseguendo taluni dei suoi obiettivi: inclusione, sport e divertimento infatti sono stati raggiunti la scorsa serata laddove più di cinquanta studenti sono stati ospiti della compagine cestistica "Mastria Vending" di Catanzaro, durante la quint'ultima giornata di campionato di serie B nazionale maschile. Promotore della giornata e dell'evento è stato nuovamente il prof. di Scienze Motorie Sonny Barbuto che, coadiuvato dalla maestra Anna Iervasi, è riuscito a coinvolgere i tanti discenti che hanno vissuto da spettatori alla performance agonistica dei ragazzi del coach Fabrizo Tunno, impegnati nel match casalingo contro la Virtus Arechi Salerno. Si è trascorso un pomeriggio all'insegna dello sport e dell'aggregazione sociale: la gara, giocata al Palazzetto di Catanzaro Lido ,dinanzi a quasi cinquecento spettatori, è stata apprezzabile sul piano tecnico ed ha visto trionfare i biancoazzurri campani ospiti dopo un tempo supplementare: soprattutto importante dal punto di vista inclusivo ed in termini di aggregazione sociale e' stata invece la partecipazione dei ragazzi, prima sul pullman, che li ha fatti arrivare in località Giovino, poi sugli spalti come supporters del basket Catanzaro ed infine come "amici" degli atleti di casa che sono stati molto disponibili a fare moltissime foto con tutti gli alunni presenti della scuola media di Sersale e di Zagarise.

La serata è terminata con una "rimpatriata" dinanzi ad una pizza "da Ciro" noto locale marinaro. La divertente compagnia è stata allietata come sempre dalle note di chitarra del giovane Mauro Perri frequentante la I A che ha dato prova delle sue abilità canore e musicali. Il Dirigente Roberto Caroleo sempre pronto ed aperto a queste manifestazioni ha trovato conforto ancora di più in un corpo docenti pronto a tutto pur di far risuonare positivamente il nome dell'Istituto comprensivo della cittadina della presila catanzarese e si augura che successive manifestazioni di questo genere (si preannuncia a fine anno scolastico una visione dal vivo di una partita di calcio ad 11 di serie A) possano trovare riscontro positivo in altri ragazzi che per svariati motivi non hanno potuto partecipare a questa seconda giornata all'insegna dello sport. La scuola non è solo libri e didattica..la scuola e' soprattutto inclusione, competenze ed empatia..perche' senza empatia non c'e' apprendimento.