Catanzaro
 

Catanzaro, il Coisp chiude i rapporti sindacali con il Questore Di Ruocco

"La Segreteria Provinciale catanzarese del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia - ha prima interrotto e poi concluso i rapporti sindacali con l'attuale dirigenza della Questura a causa di stridenti discrasie sul piano ordinamentale della Questura e dei Commissariati e, soprattutto, a causa degli atteggiamenti del Questore nei confronti di Funzionari e Operatori della Polizia di Stato che definire eccessivi e fuori luogo è dir poco." – Lo rende noto Massimo Arcuri, Segretario Generale Provinciale del Coisp di Catanzaro. - "La situazione in cui versa il personale – continua Arcuri - è stata oggetto di una compiuta analisi che la Segreteria Provinciale, tramite gli organismi del Nazionale, ha prospettato al Capo della Polizia tramite gli Ufficio per le Relazioni Sindacali del Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell'Interno."

"La finalità del Sindacato – spiega il Segretario Provinciale del Coisp - è quella di avviare una visita ispettiva presso la Questura del capoluogo di regione dove Funzionari imparziali e terzi inviati dal Capo della Polizia potranno rendersi conto dello stato di disagio in cui versa il personale."

"Nei prossimi giorni – conclude Arcuri - sono previste ulteriori iniziative che coinvolgeranno il personale con assemblee sul posto di lavoro, ma anche il Prefetto del capoluogo cui verrà richiesta udienza sull'argomento nonché la cittadinanza che verrà sensibilizzata con un volantinaggio a Catanzaro in Piazza Prefettura."