Catanzaro
 

Incontro tra Enzo Bruno e Nicola Fiorita

Il mantenimento della città di Catanzaro quale sede dello svolgimento degli esami scritti per l'accesso alla professione forense, il dimensionamento scolastico, la situazione dei Centri per l'Impiego: sono questi alcuni degli argomenti al centro del cordiale incontro tenuto nei giorni scorsi tra il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, e il consigliere comunale Nicola Fiorita, leader del Movimento "Cambiavento" nella sede dell'Amministrazione provinciale.
In particolare, Fiorita ha voluto ringraziare il presidente Bruno per aver messo a disposizione a titolo gratuito i locali necessari allo svolgimento della prova scritta, scongiurando il trasferimento della prova in altra sede con il conseguente svilimento del Capoluogo di regione. Fiorita ha evidenziato come la partecipazione della Provincia al tavolo tecnico convocato dalla Corte d'Appello e l'interessamento del presidente Bruno abbiano permesso a Catanzaro di non perdere l'opportunità di ospitare tanti aspiranti avvocati e riaffermare il proprio ruolo direzionale e funzionale in un settore così importante. Parlando del dimensionamento scolastico il presidente Bruno ha spiegato nel dettaglio i criteri che stanno ispirando l'Amministrazione provinciale: la decisione di mettere al centro del piano il rispetto delle esigenze degli studenti e delle loro famiglie ha raccolto l'apprezzamento e la condivisione di Fiorita. Il presidente Bruno si è soffermato anche sulla gravosa questione dei Centri per l'Impiego, settore che la legge di Riforma degli Enti locali ha trasferito in capo alle Regioni che ne hanno, però, dato la gestione in avvalimento alle Province senza risorse e con farraginose procedure. Fiorita ha spiegato di ricevere numerose sollecitazioni in merito, e il confronto con Bruno è risultato prezioso per fare chiarezza su competenze e prospettive. Un primo incontro, quindi, che mira a valorizzare il percorso amministrativo di un Ente che, nonostante le tante difficoltà finanziarie e normative, continua ad essere un punto di riferimento fondamentale per sindaci e cittadini, nella prospettiva di una battaglia progettuale e operativa comune per il rilancio delle funzioni direzionali e culturali di Catanzaro Capoluogo di Regione.