Catanzaro
 

Lamezia Terme (Cz), si riunisce il coordinamento regionale del fronte democratico

"Si è tenuta nei giorni scorsi a Lamezia Terme una riunione del coordinamento regionale di Fronte Democratico l'area politica e culturale che si riconosce nelle posizioni del Presidente della regione Puglia Michele Emiliano, nella quale, dopo una attenta e ragionata riflessione sullo stato di salute del nostro Partito e sul Governo regionale, si sono valutate al contempo le criticità ma anche le potenzialità della nostra comunità politica.

Per fare ciò si è convenuto di incidere nei processi interni facendo uno sforzo di unità e disponibilità alla collaborazione anche attraverso la conferenza programmatica che si terrà da qui a breve. Diversi i temi da affrontare e per i quali chiediamo uno sguardo vigile: ambiente, legalità e lavoro.

In una fase delicata per il futuro del nostro Partito e in prossimità delle scadenze elettorali bisognerà quanto più possibile essere uniti e capaci di avere la giusta visione e dare delle risposte convincenti alla gente.

Il Partito nelle sue espressioni territoriali dovrà essere punto di ascolto e riferimento, gli organismi interni dovranno funzionare e non essere pletorici e soprattutto non bisognerà cedere a gruppi e comitati elettorali che in maniera inappropriata utilizzano lo stesso.

Le ragioni che ci hanno spinto a sostenere la ricandidatura dell'uscente Luigi Guglielmelli a Cosenza e la candidatura di Gianluca Cuda a Catanzaro e avere un dialogo aperto con il segretario uscente Gino Murgi a Crotone sono in linea con la nostra impostazione di dare vita ad una forte e coesa comunità politica sulla base del merito e delle buone prassi, non venendo meno ai principi di partecipazione dal basso, al Partito del Noi ed a quel "Collettivo pensante " unici rimedi per riaffermare la buona politica". Lo afferma il coordinatore regionale di Fronte Democratico, Enzo Reda.