Calcio
 

La brace è accesa: Citrigno mette le mani sulla Urbs Reggina

citrignoalfdi Paolo Ficara - Fumata bianca. Un lungo summit tenutosi nel centro storico di Reggio Calabria, ha fatto registrare sensibili passi avanti verso un'intesa tra le famiglie Citrigno e Praticò, per la compravendita della Urbs Reggina. Non è chiaro se Alfredo Citrigno, giunto in riva allo Stretto assieme al padre Piero, acquisterà direttamente le quote della società oppure se rileverà la P&P Sport, ma la sostanza non cambia.

L'ormai probabilissimo nuovo proprietario della squadra professionistica reggina produrrà la fidejussione da depositare in Lega, in attesa del ricorso presentato a settembre per far riconoscere la validità di quella rilasciata dalla Finworld. Stipendi e contributi relativi alle mensilità di luglio ed agosto, saranno anch'essi a carico del subentrante Citrigno, che li salderà entro la scadenza federale di martedì 16 ottobre. Le prossime ore serviranno per dare un'ultima controllata alla contabilità, ma siamo ai dettagli.