Calcio
 

Belardi a Radio Reggio Più: "È giusto che De Francesco e Porcino giochino"

belardi600Presa di posizione. Emanuele Belardi ha difeso a più riprese i pali della Reggina, nell'arco di 20 anni. L'ex portiere, ai microfoni di Radio Reggio Più, è uscito a valanga sulla situazione attuale degli amaranto, seppur con termini moderati. In particolare, Belardi si è soffermato sulla scelta di non far rientrare De Francesco e Porcino nei piani tecnici, nonostante non si sia ancora riusciti a cederli sul mercato.

Innanzitutto, Belardi ha commentato il ritorno dell'ex compagno Castiglia: "La Reggina ha bisogno di giocatori bravi ed importanti, tanto meglio se sono attaccati alla maglia. Ivan Castiglia può dare una grossa mano, se sta bene, in virtù delle sue qualità. Ha perso un po' di tempo nella sua carriera, poteva fare qualcosa in più ma è stato sfortunato. La Paganese è abituata a lottare da anni per la salvezza, domenica sarà una partita tosta. Per questioni familiari sono spesso a Reggio, vedo sempre tutto ed il contrario di tutto. Fatico a capire. Mi auguro che la Reggina riesca a mantenere la categoria, ma vedo confusione totale. Non ho nulla contro l'allenatore, anzi, l'ho conosciuto ed è una persona in gamba: ma rinnovargli il contratto in un momento di difficoltà, per poi vedere i due giocatori più importanti andare in scadenza, è sinonimo di confusione".

Ecco la soluzione dell'ex portiere amaranto per l'annosa vicenda di capitano e vicecapitano: "Le spese sono tante, la gente si è allontanata. Gli sfoghi del presidente li capisco, ma fino ad un certo punto. Conosco Mimmo Praticò da una vita, ma la situazione è complicata. Se De Francesco e Porcino si allenano bene si comportano bene, io li farei giocare – ha dichiarato Emanuele Belardi a Radio Reggio Più - Tanto, a giugno andranno via lo stesso. Non c'è motivo di tenerli fuori, vengono pagati dalla Reggina ed è giusto che giochino, se lo meritano. Il fatto di non rinnovare il contratto non significa che non ci tengano alla causa".