Calcio
 

Reggina Calcio: si allungano i tempi del bando per la vendita definitiva

santagata500di Paolo Ficara - Lungaggini burocratiche o ritardi calcolati? L'intesa annunciata nei mesi scorsi da Tribunale fallimentare, Città Metropolitana e Comune di Reggio Calabria, avrebbe dovuto partorire un bando di tipo europeo per la vendita definitiva di beni materiali ed immateriali appartenenti alla Reggina Calcio. Così sarà, ma probabilmente non in tempo per l'inizio dell'inverno, come sembrava in un primo momento.

Il presidente della prima sezione civile, Giuseppe Campagna, ed i curatori fallimentari Condemi e Giordano, attendono un pronunciamento da parte della Procura della Repubblica circa l'ulteriore dissequestro di aree ancora sigillate al Sant'Agata. Ciò consentirebbe di rendere più appetibile il bando, con l'intero centro sportivo a disposizione, all'interno di una concessione che si spera venga prolungata fino al 2027.

Se tale pronunciamento arriverà entro la prima metà di dicembre, il bando potrebbe essere promulgato a febbraio o marzo. Se si andrà oltre le vacanze natalizie, l'evidenza pubblica vedrà invece la luce a maggio, ossia a stagione calcistica praticamente conclusa. Rammentiamo che l'Urbs Reggina 1914 detiene in ogni caso i beni della Reggina Calcio, in regime di affitto, fino al prossimo 30 giugno.