Calcio
 

Reggina: re Agenore I se la gioca a viso aperto. E vince

maurizimisterdi Paolo Ficara - Il portiere para, il centravanti segna. Tale sintesi rappresenta il succo della vittoria ottenuta dalla Reggina sul Catania, ma non può racchiudere le emozioni provate per un gol decisivo al 94'. Di certo non si poteva pretendere di schiacciare, fin dall'inizio, il più quotato avversario sul piano della prestazione. Ma se, una settimana fa, la Sicula Leonzio aveva dovuto chiudersi a doppia mandata per avere ragione dei rossazzurri, la vera soddisfazione è rappresentata dall'essersela giocata a viso aperto, con due punte più un trequartista.

"Sono molto contento per tutte le persone a cui la vittoria della squadra del cuore ha regalato una gioia. Contribuire a questo è per me un'enorme gratificazione interiore. Non vedo l'ora di passeggiare domani sullo splendido Lungomare di Reggio Calabria". Queste le parole affidate da Agenore Maurizi alla propria pagina facebook, subito dopo il match del 'Granillo'. Ha fermato la corsa di una pretendente alla promozione diretta, giocando con tre ventenni in attacco. Senza paura. Sarà re di Reggio per una settimana.

Per correttezza ed onestà, dobbiamo guardare oltre il risultato. Porcino in panchina per scelta tecnica stride con il valore del ragazzo, capace di andare già a segno due volte nonostante gli sballottamenti di ruolo. Probabile che il mister abbia visto qualcosa che non gli è andato giù, nella settimana seguita al pareggio di Monopoli. Se c'è una miccia accesa, va disinnescata immediatamente. Il mercato è ancora lontano, a livello contrattuale ognuno farà le scelte che ritiene opportune, ma la priorità è la Reggina.

Reggina-Catania è stata un'importante sfida salvezza in Serie A, fino ad una decina di anni fa. Se da un lato il settore ospiti, con i suoi 381 paganti, ha uno zero in meno rispetto ai circa 4000 che invasero l'intera curva nord nel campionato 2006/07 (finì 0-1, gol di Corona), non ci si deve sorprendere circa l'affluenza del pubblico reggino. Se conoscessimo la ricetta per rivolgersi nella maniera migliore ai tifosi, forse la scriveremmo qui con un pizzico di presunzione. Ma è altrettanto vero che se si indice la giornata amaranto e non si ottiene risposta nemmeno dalla totalità degli abbonati, fermo restando che i 2000 di sabato sera rappresentano già un buon pubblico per una Serie C senza pretese, la società ha il dovere di chiedersi se ha sbagliato qualcosa. Il riferimento è alla notevole difficoltà registrata, almeno nelle prime ore dopo l'apertura della prevendita, nell'ottenere i biglietti online.

Sabato mattina abbiamo pubblicato alcune cifre, ritenute tra le più curiose oltre che rilevanti, relative alle spese sostenute dalla Urbs Reggina 1914 nella passata stagione. Per chi ha sempre fatto finta di non sapere, non vedere e non comprendere, adesso sono a disposizione di tutti, con cifre reali e non con aria fritta, gli sperperi colpevolmente approvati a testa bassa dalla proprietà nei confronti dell'ex plenipotenziario. Con i soli rimborsi di spese viaggio al mago G, che non è Galbusera ed è esperto nel far sparire le società di calcio, una persona normale si manterrebbe un mese di villeggiatura estiva per quindici anni di fila. Agli oltre 800.000 euro per trasferte, consulenze, elargizioni ai non atleti e suite varie, unite i costi per: ripescaggio; gestione del Sant'Agata; tribunale; ingaggi ai calciatori e premi vari per non retrocedere. E si arriva a sforare quota 2 milioni e mezzo.

Il tifoso si goda le paratone di Cucchietti, le giocate di De Francesco e la forza d'urto di Bianchimano. La squadra sta regalando soddisfazioni. Ma la Reggina dovrà rinsaldare presto le proprie fondamenta sul piano economico.

Leggi anche:

Reggina: nuovo aumento di capitale approvato a maggioranza http://ildispaccio.it/primo-piano-2/160503-reggina-nuovo-aumento-di-capitale-approvato-a-maggioranza

Bianchimano spacca in due il Catania: è una Reggina da playoff, 2-1 agli etnei http://ildispaccio.it/calcio/84-quadrante-amaranto/160551-bianchimano-spacca-in-due-il-catania-e-una-reggina-da-playoff-2-1-agli-etnei

Reggina, G.Praticò: "Dopo il Messina, la sfida con il Catania rappresenta un appuntamento storico e molto sentito" http://ildispaccio.it/calcio/84-quadrante-amaranto/160368-reggina-g-pratico-dopo-il-messina-la-sfida-con-il-catania-rappresenta-un-appuntamento-storico-e-molto-sentito

Reggina, contro il Catania con gli occhi della tigre. Obiettivo 25 punti al giro di boa http://ildispaccio.it/calcio/84-quadrante-amaranto/160211-reggina-contro-il-catania-con-gli-occhi-della-tigre-obiettivo-25-punti-al-giro-di-boa