Tansi: “Molti calabresi hanno anello a naso e venerano loro aguzzini”

"Molti calabresi hanno l'anello al naso e continuano a venerare i loro aguzzini nonostante siano ridotti alla fame. Ma perché non trovate il coraggio per rompere, con coerenza e coscienza, le catene liberandovi dei vostri aguzzini - di questa "sindrome di Stoccolma" - e costruire un futuro ai vostri figli?". Lo scrive su Facebook Carlo Tansi, leader del movimento Tesoro Calabria.