Aumentano partite Iva in Calabria: +1,8% nel 2018

Nel corso del 2018 sono state aperte circa 512.800 nuove partite Iva, in sostanziale stabilita' rispetto all'anno precedente (-0,5%). Di queste, 103.720 nuove partite Iva sono state aperte nel quarto trimestre (-0,4%). La distribuzione per natura giuridica sul dato annuale - spiega il Mef nell'Osservatorio sulle partite Iva - mostra che il 70,2% delle partite Iva e' stato aperto da persone fisiche, circa il 24% da societa' di capitali e solo il 4,4% da societa' di persone. Rispetto al 2017 tutte le principali forme giuridiche mostrano una flessione di avviamenti: minima per le societa' di capitali e le persone fisiche, piu' decisa per le societa' di persone (-9,4%). Si nota, inoltre, un deciso incremento di partite Iva avviate da soggetti non residenti (+75,2%), concentrate in particolare nell'attivita' di commercio elettronico.

Riguardo alla ripartizione territoriale, circa il 43% delle nuove aperture e' localizzato al Nord, il 22,1% al Centro e il 34,6% al Sud ed Isole. Il confronto con l'anno precedente evidenzia che i maggiori incrementi di avviamenti si sono registrati in Lombardia (+2,1%), in provincia di Bolzano (+2%) e in Calabria (+1,8%). Le flessioni piu' significative riguardano, invece, la Basilicata (-6,8%), l'Umbria (-6,7%) e le Marche (-6,6%).