Commissione Pari Opportunità distribuisce a studenti segnalibro contro violenza sulle donne

"Nel solco di un impegno che, dal momento del suo insediamento, vede la Commissione regionale Pari Opportunità vicina al mondo dei ragazzi, abbiamo pensato di distribuire alle quinte classi superiori della Regione Calabria segnalibri su cui è stampata la parola rispetto verso la donna. In occasione della giornata mondiale per l'eliminazione della violenza sulle donne, vuole essere questo un segnale di vicinanza e attenzione tenendo conto che la scuola è luogo fondamentale per la formazione dei nostri giovani e per l'acquisizione di valori che li accompagneranno per tutta la vita, includendo la cultura del rispetto e del prossimo. Parallelamente – annuncia la presidente Crpo Cinzia Nava- verrà presentata una mostra di donne, anche calabresi, impegnate nella società e nel lavoro a firma di fotografi regionali. Parteciperà alla mostra con una sua esposizione anche il comitato pari opportunità dell'Ordine degli Avvocati di Reggio Calabria, che, grazie alla commissaria Mariarita Stilo, anche componente della cpo dell'Ordine stesso, darà al pubblico una visione di foto sul tema violenza contro le donne. Sarà molto apprezzata sicuramente anche l'esposizione di quadri dell'artista donna Cosoleto, pluri premiata per le sue opere, sempre sul tema. La mostra sarà inaugurata a Palazzo Campanella mercoledì prossimo, alle ore 16, e resterà aperta fino a venerdì rappresentando un ulteriore momento di riflessione sulla donna meritevole di rispetto per le sue capacità, considerata, al pari di qualsiasi altra persona, nel suo essere al di la del colore, del sesso, dell'età, della religione e dello stato di salute. No alla non violenza deve essere –asserisce Cinzia Nava- un processo culturale ed un cambiamento di pensiero. Infine, un ringraziamento particolare va alle componenti della crpo tutte, agli uffici amministrativi del Consiglio , al cpo Ordine degli Avvocati, all'artista Cosoleto ed ai ragazzi della PMopenlab che hanno curato la stampa dei segnalibri, ai fotografi – conclude la presidente- che hanno offerto le foto".