Anche in Calabria studenti in piazza contro il Governo: "Basta tagli, serve vero cambiamento"

protestastudenti121018Studenti in piazza oggi in tante città d'Italia al grido di "Chi ha paura di cambiare? Noi no". La rete degli studenti critica il "governo del cambiamento", accusandolo di "propaganda" e "strumentalità", per avere definito "risparmi" i "100 milioni di tagli sulla scuola".

Temono, dal loro punto di vista, che nessuna delle promesse fatte in campagna elettorale verrà mantenuta: nessuna abolizione della legge 107 e nessun superamento dell'alternanza scuola-lavoro, ma che ci saranno solo provvedimenti che peggioreranno la condizione degli studenti.

A Cosenza corteo partito alle 9 da Piazza Loreto, a Catanzaro più di 500 persone stanno attraversando le principali strade del centro storico, provocando disagi e rallentamenti alla circolazione, dirottata dalla polizia municipale su percorsi alternativi.

Gli studenti protestano, inoltre, per i costi troppo elevati dei piani di studio, per una didattica ritenuta troppo formale e fredda, per la mancata sicurezza nelle scuole a causa di edifici troppo vecchi e fatiscenti.