Flixbus sbarca in Calabria, 30 collegamenti dalle città delle province di Cosenza e Crotone verso 1.700 destinazioni nazionali ed europee

flixbusFlixbus, leader europeo nei viaggi in bus, arriva in Calabria e, grazie alla collaborazione Ias Touring e Romano, collegherà da settembre 30 città delle province di Cosenza e Crotone con più di 1.700 destinazioni nazionali ed europee. Da oggi sarà possibile acquistare, sul sito www.Flixbus.it, tramite App e nelle oltre 200 agenzie del territorio affiliate, i biglietti per viaggiare da e verso la Calabria. Saranno 26 i centri in provincia di Cosenza collegati, tra cui Corigliano-Rossano, Rende o Acri e località minori quali Mongrassano, Pietrapaola e Spezzano Terme, e 6 in provincia di Crotone, tra cui Cutro, Torretta di Crucoli, Cirò Marina e Strongoli Marina. Chi parte dalle due province potrà raggiungere direttamente le principali città italiane e con pochi cambi quelle europee. Tra le città che maggiormente beneficeranno della collaborazione c'è Cosenza che sarà collegata con Campania, Lazio, Toscana e Umbria: 14 collegamenti con Napoli, 42 con la Capitale, 14 con Firenze e Siena e 28 con Perugia.

"Siamo molto lieti - ha sostenuto Andrea Incondi, managing director di FlixBus Italia - di annunciare queste collaborazioni con due operatori storici e radicati nella realtà locale quali Ias e Romano, e di collegare finalmente la Calabria a livello nazionale ed europeo. Per noi è fondamentale garantire a tutti, anche a chi parte dai piccoli centri, la possibilità di spostarsi con facilità, oltre che contribuire a promuovere il territorio grazie al nostro network di oltre 300 mila collegamenti ed in continua espansione". Grazie alla collaborazione, è scritto in una nota, "i passeggeri calabresi potranno inoltre accedere fin da subito a tutti i servizi innovativi FlixBus, come ad esempio il sistema di prenotazione facile e intuitivo sia su App sia tramite sito, la possibilità di acquisto presso le oltre 6.000 agenzie di vendita su tutto il territorio nazionale, la flessibilità di cancellazione e cambio della prenotazione fino a 15 minuti prima della partenza, Wi-Fi gratuito e prese elettriche a bordo e prezzi dinamici e convenienti". "Dopo anni di attività - ha affermato Gennaro Scura, amministratore di Ias - stiamo per operare un decisivo salto di qualità, siglando una collaborazione con un operatore di cui condividiamo gli alti livelli di sicurezza e qualità e, soprattutto, l'attenzione per il passeggero. Con questo accordo vogliamo continuare a creare valore per il territorio e continuare a crescere nel settore della mobilità". "Con questa partnership - ha detto Ezio Romano, presidente della Fratelli Romano Spa - vogliamo rispondere ad un'esigenza di mobilità crescente espressa dalla provincia di Crotone e allo stesso tempo garantire un servizio sempre più innovativo e competitivo, capace di rispondere al meglio alle nuove esigenze dei passeggeri e generare nuove opportunità di lavoro e nuove occasioni per il territorio".

"A differenza di chi vuole fermare lo sviluppo infrastrutturale della nostra Regione, io credo che la crescita in termini economici e sociali passi proprio dall'innovazione, messa al servizio delle persone." dichiara l'On Enza Bruno Bossio del Pd, in occasione della conferenza stampa per presentare Flixbus, l'operatore di viaggi che arriva in Calabria per la prima volta."è un'iniziativa che ho fortemente sostenuto, esempio virtuoso di smarteconomy, che coniuga innovazione e tradizione, e che, come ha detto l'amministratore delegato Andrea Incondi, rappresenta un modello di democrazia del trasporto. La sharing economy è un modello di economia che troppo spesso viene considerata in un'accezione negativa, come strumento invasivo, e invece il caso di Flixbus dimostra come la forza del suo successo derivi dal rispetto delle regole, da una mission aziendale che non uccide le imprese locali, ma le promuove e le indirizza verso il futuro. Una tecnologia a supporto dei lavoratori, dei tanti giovani che sono una marcia in più per proseguire sulla strada delle innovazioni. Così anche la Calabria potrà godere dei benefici di una rete di collaborazione internazionale con aziende storiche del territorio, a partire da Ias e Romano, per essere sempre più una regione attrattiva, in movimento, che vuole guardare al mercato e alla società in modo ottimista puntando su sostenibilità e flessibilità."