Sommelier, Maria Rosaria Romano alla guida della Ais Calabria

Sarà Antonello Maietta il presidente nazionale dell'Associazione Italiana Sommelier-AIS anche per il prossimo quadriennio 2018-2022 e alla guida dell'AIS Calabria è stata sancita la riconferma della presidente uscente Maria Rosaria Romano.
Sono all'insegna della continuità i risultati dell'ultimo appuntamento elettorale che nei giorni scorsi ha impegnato in tutte le regioni la più importante e numerosa associazione di professionisti e appassionati del mondo del vino italiano (superati i 35.000 iscritti, dei quali 650 in Calabria).
I dati ufficiali sulle elezioni per il rinnovo delle cariche dell'AIS registrano una piena sintonia fra la base dei sommelier che il 9 giugno scorso ha tributato il più alto numero di consensi ad Antonello Maietta e gli orientamenti dei consiglieri nazionali che ieri a Milano nei saloni dell'hotel Westin Palace hanno riconfermato a stragrande maggioranza Maietta presidente e Roberto Bellini, vicepresidente (pure in questo caso una riconferma).

Nella stessa tornata elettorale anche in Calabria sono stati rinnovati gli organismi dirigenti della categoria chiamati a guidare i sommelier dell'AIS per i prossimi quattro anni. Qui è stata pienamente ribadita la fiducia nella presidente uscente, Maria Rosaria Romano (161 voti) che era supportata da 5 candidati consiglieri regionali risultati tutti eletti: Domenico Bellantonio (Reggio Calabria); Francesco De Giuseppe (Cosenza); Gianfranco Manfredi (Lamezia Terme); Paola Marullo (Catanzaro) e Salvatore Mauro (Cosenza). Entrano nel Consiglio regionale dell'AIS Calabria, eletti per la prima volta su base provinciale dai soci delle delegazioni di riferimento: per Catanzaro, Vincenzo Celi; Cosenza, Simona Cairo; Reggio Calabria, Riccardo Cannistraci; Vibo Valentia, Attilia De Vito e Locride, Giada Eliodoro. Eletti anche i componenti dell'organo di controllo regionale, Andrea Casazzone e Giuseppe D'urso.
L'Associazione Italiana Sommelier si presenta in ottima salute, con un numero di iscritti in continua crescita, confermando il rinnovato interesse di un pubblico sempre più giovane e trasversale verso il mondo dell'enologia. Forte di una valenza didattica di alto profilo, l'AIS ha incrementato nell'ultimo triennio i propri corsi di formazione del 39%, con un aumento dei partecipanti del 46%, con la fascia "under 30" in maggior crescita. Un trend che fa ben sperare anche nella ripresa dei consumi interni un consumo, soprattutto, consapevole e sostenibile.
La Guida Vitae, anche nell'ultima prestigiosa edizione, si conferma un apprezzato strumento di orientamento, la più ampia e completa rassegna critica (un volume di 2080 pagine...) del panorama produttivo italiano.