"Energas engineering” si aggiudica incarico di supporto tecnico, amministrativo, economico e legale dell’ambito territoriale minimo (Atem) di Catanzaro e Crotone

È la società "Energas engineering" ad essersi aggiudicata l'incarico di supporto tecnico, amministrativo, economico e legale dell'ambito territoriale minimo (Atem) di Catanzaro e Crotone. La ditta, risultata vincitrice con il punteggio di 89,35, avrà dunque il compito, dopo le verifiche previste dalla legge, di supportare il Comune di Catanzaro nella redazione della documentazione da mandare in gara d'appalto per l'individuazione di un nuovo concessionario unico del servizio di distribuzione del gas metano.
Catanzaro è l'ente capofila dell'Atem che comprende i due territori provinciali di Catanzaro e Crotone e tutti i 107 Comuni ricadenti nell'area.
Particolare soddisfazione è stata espressa dal sindaco Sergio Abramo e dall'assessore alle attività economiche Alessio Sculco: "L'Atem Catanzaro-Crotone è il primo, in Calabria, ad aver raggiunto un traguardo molto importante nella complessa procedura di individuazione del nuovo concessionario del servizio di distribuzione del gas metano".

"Come era già successo con l'istituzione dell'ambito territoriale ottimale (Ato) sui rifiuti – hanno aggiunto il primo cittadino e l'assessore - anche questa volta Catanzaro, in qualità di Comune capofila, ha dimostrato di saper guidare nel modo giusto la sinergia fra gli enti locali per portare avanti un processo di cambiamento e innovazione del territorio, che potrebbe avere diversi benefici direttamente sui cittadini, e che può essere preso come modello positivo per lo sviluppo dell'intero territorio regionale".
La società aggiudicataria del servizio di supporto dovrà supportare il responsabile unico del procedimento, l'ing. Gennaro Amato, nella predisposizione del bando.
La commissione giudicatrice è stata presieduta dal dirigente del settore ambiente di Palazzo De Nobili, Bruno Gualtieri.