L’assessore regionale Rizzo: “Piano rifiuti? Realizzare sistema impiantistico moderno ed ecologico”

Conf Rifiuti23febbraio2018Si è svolto nella Sala Verde della Cittadella regionale a Catanzaro, un incontro operativo, organizzato dall'Assessorato all'Ambiente della Regione Calabria, sulle Azioni relative al Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti e dei Siti Inquinanti. L'iniziativa, a cui hanno preso parte, tra gli altri, l'Assessore regionale all'Ambiente Antonella Rizzo, il Presidente di Anci Calabria, Gianluca Callipo, il responsabile di Conai, Fabio Costarella enumerosirappresentanti dei Comuni calabresi, è servita in particolare a rappresentare correttamente a tutte le amministrazioni comunali gli aspetti tecnici, economici e procedurali in merito al vigente Accordo Quadro Anci-Conai 2014/2019, grazie anche agli approfondimenti forniti sui dettagli operativi delle convenzioni che i Comuni, o i soggetti da essi delegati, possono sottoscrivere con i Consorzi di Filiera. "Il settore regionale Rifiuti – ha dichiarato l'Assessore Rizzo – prosegue il proprio percorso improntato alla concertazione con i Comuni e il Conai per mettere a regime nel più breve tempo possibile un sistema della raccolta e del riutilizzo dei rifiuti che consenta anche di produrre ricchezza verso i nostri territori. L'incontro odierno si inserisce in questa prospettiva. Oggi la Calabria è la regione che ha maggiormente incrementato in Italia le percentuali di raccolta differenziata. Un risultato che sembrava utopistico solo tre anni fa. E oggi, la sfida che abbiamo di fronte, è quella di aumentare la quantità del riciclo e del riutilizzo del materiale scartato, oltre a realizzare un sistema impiantistico moderno ed ecologico".

Delle importanti opportunità che scaturiscono dall'accordo Anci-Conai ha parlato Fabio Costarella, responsabile area dei progetti speciali Conai. "Oltre ai contributi per le campagne formative, educative e di comunicazione attivate dagli enti e volte al miglioramento dei risultati di raccolta differenziata – ha spiegato Costarella - potranno derivare ai Comuni consistenti riconoscimenti economici erogati dai Consorzi di Filiera in forma di corrispettivi".

"È innegabile – ha sottolineato invece il Presidente di Anci Gianluca Callipo – che mai come oggi ci sia un attenzione da parte della Regione alle tematiche ambientali. Dal Piano dei rifiuti ai numerosi bandi per la differenziata ai Comuni, fino ai fondi per la depurazione, sono tanti gli aspetti innovativi in questo settore messi in campo dall'amministrazione regionale. L'iniziativa odierna è di fondamentale importanza perché aiuta le amministrazioni comunali ad avere maggiori informazioni su un argomento così delicato, in vista soprattutto dalla riorganizzazione del settore rifiuti, programmato, dal Piano regionale, alla fine di giugno 2018. Riorganizzazione che prevede, com'è noto, la costituzione delle nuove Ato e su cui stiamo lavorando assieme alla Regione".

All'incontro sono intervenuti numerosi sindaci che hanno posto alcune questioni relative all'accordo Conai-Anci ai dirigenti regionali e al responsabile Conai Costarella. Tra gli esempi citati relativi alle opportunità derivanti dall'accordo Conai-Anci, anche quello del Comune di Sant'Onofrio dove è stata realizzata una campagna di comunicazione sulla differenziata, grazie ai contributi messi a disposizione dal Conai, coinvolgendo le società e gli atleti delle squadre sportive del Comune, invece che una società di comunicazione. "Il Conai – ha sottolineato infine Costarella – mette tra l'altro a disposizione risorse ai Comuni per campagne di comunicazione, gestione delle fasi di start up e follow up e la redazione delle progettazioni".