Altri Sport
 

Conclusa la prima edizione del trofeo di basket giovanile siglato Csi “Canestri di Pace”

Si è conclusa la prima edizione del trofeo di basket giovanile siglato Csi. "Canestri di Pace": un momento ludico che ha voluto aprire la stagione cestistica del Centro Sportivo Italiano di Reggio Calabria all'insegna del divertimento, ma anche della condivisione di valori tra pre-adolescenti.

L'occasione è stata la Giornata Internazionale della Pace: il 22 e 23 Settembre, infatti, al Palacolor Csi di Pellaro è andato di scena il trofeo giovanile di pallacanestro. Famiglie e atleti (categoria under 13) di Scuola Basket Viola, Jambling Basket Reggio Calabria, Lumaka e Basket Pellaro hanno invaso il palazzetto del quartiere a sud della Città dei Bronzi.

Significativa l'esperienza vissuta dai ragazzi prima delle due finali. Un pre-partita atipico per i piccoli atleti delle squadre. Nello spogliatoio, infatti, prima della riunione tecnica con gli allenatori, spazio al confronto (con gli educatori Csi) sui temi della Giornata della Pace: il valore dell'amicizia e il diritto al gioco per tutti sono stati i temi dibattuti con i piccoli atleti.

«L'aspetto tecnico e sportivo abbinato ai percorsi educativi e formativi fanno dello sport un importante strumento di partecipazione ed educazione. Vivere le tante esperienze sportive come spazi di condivisione, confronto, dialogo e inclusione diventa, in questo momento storico, fondamentale. Ancora una volta, gli impianti sportivi Csi, sono diventati avamposti educativi, luoghi dell'accoglienza e di cittadinanza», ha sottolineato Paolo Cicciù, presidente provinciale del Csi Reggio Calabria.

Passando ai risultati sportivi: primo posto per la Scuola Basket Viola; medaglia d'argento per Jambing Basket. I ragazzi della Lumaka si sono posizionati al terzo posto e quarto piazzamento per il Basket Pellaro, squadra satellite della Viola Reggio Calabria, che ha collaborato col Csi per la realizzazione dell'evento.