Altri Sport
 

La VolleYnsieme Lamezia si laurea campione regionale under 18

Straordinario successo per la VolleYnsieme Lamezia Volley che si laurea campione regionale under 18 (dopo aver raggiunto, il mese scorso, lo stesso traguardo anche nei campionati under 20). I giovani atleti gialloblu, infatti, hanno battuto in semifinale il Praia a Mare per 3 a 0 ed in finale se la sono dovuta vedere contro i fortissimi atleti della Tonno Callipo Vibo Valentia (gruppo che quest'anno ha militato in serie B). ed anche in finale i lametini hanno avuto la meglio conquistando una vittoria strameritata per 3 a 1. Una cavalcata trionfale quella dei ragazzi di mister Francesco De Fina e del Vice Maurizio Davoli che, dopo aver ben figurato nel campionato di Serie C (disputato quasi sempre ai vertici), si tolgono un'altra bella soddisfazione accedendo ora alle fasi nazionali che si disputeranno dal 5 giugno in Puglia. Un gruppo cresciuto nel vivaio della Spike Lamezia con i tecnici Mimmo Bruni, Francesco Savio e Ciccio Piccioni e che quest'anno si è rafforzato ed ha reso ancor di più grazie alla creazione del consorzio pallavolistico lametino che ha visto l'unione delle forze da parte delle 3 società che ne fanno parte ossia la Spike Lamezia, la Lamezia Volley e la Raffaele Lamezia Next Atlas. Da questa unione il settore giovanile ha potuto beneficiare del prezioso apporto di nuovi tecnici e numerose altre esperienze dentro e fuori dal campo a dimostrazione che la scelta fatta col consorzio di unire le forze è stata vincente. Per il Presidente della Lamezia Volley, Mauro Davoli, si tratta di "una enorme soddisfazione personale e di tutto il consorzio per un risultato ottenuto grazie alla compattezza del gruppo di ragazzi che si sono resi interpreti di una grande vittoria. Un grazie personale va al mister De Fina che con un grande lavoro giorno per giorno ha consentito a un gruppo giovanissimo di raggiungere un traguardo che ci inorgoglisce. E il risultato dell'under 18 insieme a quello dell'under 20 ci proietta in ambito nazionale e il tutto conseguito con ragazzi cresciuti nei nostri vivai".