Altri Sport
 

Pallavolo: inizio col botto per la Lapietra Rossano

Un roster totalmente rinnovato, quello della serie C maschile della Lapietra pallavolo Rossano, ma che conferma il valore di una società che meglio di così non poteva cominciare. Ci vogliono 4 set ad alta tensione agonistica per decidere il match contro l'Asd Polisportiva Montalto.
Per i bizantini l'impressione destata è quella di una squadra che lotta, che mette in bella mostra il proprio cantiere, sebbene nel contesto di un esordio di campionato sostanzialmente equilibrato. I primi due set vedono un gioco ben distribuito, con un avvio punto a punto ma la Lapietra pronta a fare la voce grossa, grazie ad un buon servizio e ad una maggiore attenzione tattica. Qualcosa, però, si inceppa sul 24-14 e il Montalto riduce gradualmente lo strappo, riportandosi sul 24-21. Quando però emerge prepotente la difficoltà dei padroni di casa di mantenere un gioco fluido, un' invasione a muro è la svista imbarazzante che concede il secondo set agli jonici. Il terzo set, partito dopo una sosta di circa 20 minuti a causa del sole che nega all'arbitro la possibilità di vedere bene la gara, viene vinto dal Montalto, che sfrutta decisivi errori commessi in serie dagli ospiti. Il quarto set è il manifesto di una essenziale proporzione, ma i bizantini si dimostrano in effetti più solidi e pratici, vincendo per 26-24 con sofferenza ma grande spirito di squadra (Martina Forciniti).ASD POLISPORTIVA MONTALTO – LAPIETRA PALLAVOLO ROSSANO: 1-3 (23/25-21/25-25/21-24/26)

Asd Montalto: 1 Mazzuca, 3 Garoffolo, 4 Pulici, 6 Rota, 7 Zingone (k), 9 Iannace, 10 Bozzo, 13 Lupia, 17 Berardi (Lib) 22 Falbo, 28 Fiorino, 99 Gonnelli

La Pietra Rossano: 2 Madeo, 3 Lioi, 6 Marino, 7 Caracciolo, 8 Buracci, 9 Zangaro (k), 15 Caruso, 17 Labonia, 19 Cavallo (Lib), 21 Domanico, 26 Campana.

Altrettanto spumeggiante è l'esordio delle ragazze della serie D femminile. Le atlete bizantine hanno dominato le malcapitate avversarie della Fer. Pi Volley infliggendo loro un passivo pesantissimo: il 3-0 finale è accompagnato da parziali umilianti, con le neroverdi che raccolgono la miseria di 36 punti in tutta la gara. Nel primo set, sul servizio della Prokopenko, le bizantine si portano subito sull'8-0. Timida la reazione delle ospiti, che non riescono in nessun modo ad opporsi allo strapotere delle gialloblù. Vista la differenza fra i valori in campo, mister Zangaro opera a questo punto un ampio turnover, ma il set finisce comunque 25-8 per Rossano, con 8 servizi vincenti della Mazzuca subentrata alla Prokopenko. Ed evidenziando l'esistenza di almeno due marce di differenza tra le due formazioni. Nel secondo parziale la Lapietra cambia ancora formazione, ma la musica non cambia: il set si chiude sul 25-13, nonostante l'impegno certo encomiabile delle ospiti. Nell'ultimo set la Lapietra lascia fuori entrambe le schiacciatrici titolari, oltre che la capitana Diaco, e mantiene in campo in cabina di regia Marinella Abastante al posto della Sapia. Una formazione inedita e giovanissima, lasciando presagire un andamento di gioco piuttosto equilibrato. Ma è solo un'illusione: le locali accelerano e si chiude con un secco 25-15. Un incontro davvero da incorniciare, soprattutto per il massiccio impiego delle seconde linee, che hanno dimostrato di valere tanto quanto le titolari. Felici i tecnici Zangaro e Marcianò a fine gara: «È solo l'inizio, ma con queste premesse si possono già assaporare nuovi, ottimi risultati».

LAPIETRA PALLAVOLO ROSSANO - ASD FER. PI VOLLEY: 3-0 (25-8; 25-13; 25-15)

Formazioni: Lapietra Rossano: Sapia, Diaco, Ginocchiere, Flotta, Prokopenko, Pignatari, Domanico, Abastante E., Abastante M., Domanico, Mazzuca, Laurenzano (L). All.: Zangaro e Marciano'.

Asd FerPi: Rondinelli, Foca, Saturno, Amendola, Spena, De Fazio, Gaetano.

Arbitri: Sposato di Cosenza e Cupone di Montalto.