Agorà
 

Lamezia, lo scrittore Antonio Cannone incontra i ragazzi della comunità Fandango

Presso la sala Sintonia della comunità Progetto sud di Lamezia Terme si è svolto un incontro tra i ragazzi ospiti della Fandango e lo scrittore e giornalista, Antonio Cannone. Un momento di grande interesse culturale e sociale che ha visto la partecipazione attiva dei ragazzi che hanno così potuto dialogare con l'autore. Accolto dagli operatori della Comunità, Cannone ha spaziato su temi quali la legalità e la lotta alla mafia, soffermandosi ad illustrare uno dei sui lavori di maggiore successo "Il caso Aversa tra rivelazioni e misteri", saggio sul duplice omicidio del sovrintendente di polizia, Salvatore Aversa e della moglie, Lucia Precenzano. Un libro che ha ricevuto numerosi premi arrivando, tra l'altro, in finale al prestigioso premio "Piersanti Mattarella". Legalità intesa anche come diritti per i cittadini e consapevolezza dell'appartenenza ad uno Stato che spesso mostra la sua faccia peggiore. Cannone ha così proseguito a descrivere la vicenda Aversa, dagli errori nelle indagini alle dichiarazione dei pentiti, fino ai tanti processi celebrati. Non sono mancati i riferimenti alla protervia del potere, non solo mafioso ma più in generale un potere che si manifesta in tanti modi, subdolo e corrotto. Questo il filo conduttore dell'incontro che ha visto i ragazzi della Fandango interagire con l'autore il quale poi ha oltremodo scavato nel solco dell'importanza dell'uomo al centro di ogni sovrastruttura, sia essa morale, religiosa o civile.

Da qui gli ulteriori approfondimenti su alcune delle altre opere scritte da Cannone. Tra le quali, "Gli Intrusi-Fascino mortale", un altro libro di successo anch'esso pluripremiato e dove viene affrontato il tema della bulimia da social e dell'alienazione dell'uomo rispetto alle nuove scoperte tecnologiche. Fino ad accennare all'ultimo lavoro (che presto sarà presentato a Lamezia) "Viaggio tra i destini paralleli della mia terra", col quale Cannone affronta il tema della complessità dei rapporti umani. Una giornata costruttiva che ha offerto spunti e riflessioni sul mondo d'oggi e sugli accadimenti che coinvolgono la Calabria e il resto del Paese. Una discussione ampia che ha spaziato su numerosi argomenti e sui quali l'autore ha piacevolmente discusso con gli operatori e gli ospiti della comunità.