Agorà
 

Lamezia Terme: grande partecipazione alla tappa calabrese del ciclo nazionale di seminari sui fondi diretti

Si è concluso ieri alle 16.30, presso la sede di Unioncamere Calabria, la seconda e ultima giornata del seminario di informazione e formazione "Fondi diretti europei, Quadro logico e Budget" dedicato agli aspetti del ciclo finanziario 2014-2020 dei fondi a gestione diretta, organizzato dal Dipartimento Politiche Europee-Presidenza del Consiglio dei Ministri, d'intesa con l'Istituto Europeo di Pubblica amministrazione (EIPA) e in collaborazione con Unioncamere Calabria e Spin srl, sportelli calabresi della rete Enterprise Europe Network, e Centro di Informazione Europe Direct della Provincia di Catanzaro.


Terza e ultima tappa del road show nazionale che ha toccato dapprima le città di Roma (15 e 16 giugno) e Venezia (12 e 13 ottobre), l'evento svoltosi a Lamezia nelle giornate del 16 e 17 novembre, ha rappresentato l'unico appuntamento del Mezzogiorno, ed è stato partecipato da oltre cento rappresentanti del mondo imprenditoriale, della pubblica amministrazione e degli ordini professionali, i quali hanno potuto apprendere le tecniche basilari per approcciarsi alla progettazione europea.
Nell'ambio della prima giornata, focalizzata sul funzionamento dei Fondi Diretti della Commissione europea, sono intervenuti: Maurizio Ferrara, Segretario Generale di Unioncamere Calabria, sulla importanza dell'organizzazione di iniziative territoriali volte ad incrementare la partecipazione regionale – attualmente fanalino di coda al livello nazionale (meno dell'1%) – sui bandi europei gestiti a livello centrale; Carmine Antonio Donato, Presidente SPIN srl, che ha spiegato come gli sportelli calabresi della rete europea Enterprise Europe Network possano aiutare le organizzazioni regionali a partecipare ai bandi europei; Domenico Primerano, Project Manager Europe Direct Catanzaro c/o Provincia di Catanzaro, che è intervenuto sul ruolo del centro di informazione europeo sulla conoscenze delle opportunità europee; l'ODCEC di Lamezia Terme, che ha rappresentato la posizione e il ruolo dei professionisti.
Tra gli interventi del 16 novembre, anche quello del Dirigente Settore Ricerca, Regione Calabria, Menotti Lucchetta, che ha presentato alcuni esempi di come la Regione Calabria sta attuando la sinergia tra i fondi strutturali e i fondi diretti europei, tema fortemente sostenuto dalla Commissione Europea.

Il core dell'attività formativa è stato sviluppato da Paola Bruni, Esperto European Institute of Public Administration (EIPA), che ha spiegato concretamente come leggere un bando, predisporre una proposta progettuale ed impostare il budget di progetto, suddividendo nella giornata del 17 novembre i partecipanti in aula in gruppi di lavoro, i quali si sono cimentati con una call europea focalizzata sul turismo transnazionale.

La importante e attiva, nonché qualificata, partecipazione di soggetti, che ha più volte esternato entusiasmo nel corso dell'evento, manifesta l'esigenza di puntare sulla qualificazione del management calabrese, spesso esclusivamente ancorato alle possibilità offerte dei soli fondi strutturali, al fine raggiungere una maggiore capacità di attrazione dei finanziamenti direttamente gestisti dall'Unione Europea.
Direzione verso la quale i partner organizzatori dell'evento continueranno a procedere.