Agorà
 

Corigliano-Rossano (Cs), il 20 luglio al via il Premio Ausonia-Mostra Nazionale d’arte del Teatro Italiano

Interterritorialità, promozione dei marcatori identitari distintivi e del complessivo patrimonio culturale custodito dalla Città del Codex e del Castello Ducale, opportunità di crescita formativa per quanti vogliano avvicinarsi o perfezionarsi nell'arte della rappresentazione. – Sono, queste, le diverse sfumature e sfaccettature del Premio Ausonia - Mostra Nazionale D'arte Del Teatro Italiano, la kermesse promossa dal comitato provinciale di Cosenza della Federazione Italiana Teatro Amatoriale – FITA, al via dal prossimo venerdì 20 luglio e che si concluderà sabato 1° settembre con la cerimonia di premiazione della migliore compagnia e lo speciale annullo filatelico di Poste Italiane dedicato all'evento nazionale.

È quanto emerso dalla conferenza stampa di presentazione ospitata questa mattina (giovedì 12) nella Sala Giunta della sede territoriale di ROSSANO, in Piazza ANARGIRI, alla presenza, tra gli altri, del Sub commissario con delega alla cultura, la Viceprefetto vicario di Cosenza, Emanuela Greco che si è complimentata con il Presidente Antonio D'AMICO per l'organizzazione di un evento che contribuisce ad elevare la qualità sia della proposta complessiva della città unica come destinazione turistica e culturale, sia l'immagine stessa di CORIGLIANO ROSSANO come riferimento territoriale e regionale. Per la GRECO il PREMIO AUSONIA rappresenta un valore aggiunto alla programmazione socio-culturale estiva del Comune unico, all'interno del quale si inserisce con medesimi obiettivi il percorso ed esperimento di promozione culturale avviato dall'organo commissariale in giro per la città, che di giovedì in giovedì continua a raccogliere numerose adesioni.

La continuità storica, , la capacità di toccare e valorizzare più territori e quella di attirare compagnie teatrali da tutta Italia. Sono, questi, gli aspetti della Mostra messi in luce dal responsabile comunicazione strategica dell'Ente Lenin Montesanto che ha coordinato gli interventi.

Le tradizioni, tanto amate dal teatro amatoriale e non solo, ultimamente confuse con sfumature grigie e strane, hanno il diritto di recuperare le loro posizioni, di evidenziare i valori sociali e familiari dispersi dalla tecnologia e dalla modernità sempre più coinvolgente per i giovani e per deboli. In questo senso il Direttivo Provinciale di Cosenza e il suo presidente Antonio D'AMICO sono sempre più impegnati. È quanto contenuto nella lettera che il tesoriere nazionale della FITA Pepè Minniti, a nome dell'intero direttivo ha voluto trasmettere all'indirizzo di D'AMICO che ha illustrato contenuti, mission e obiettivi della kermesse giunta alla quarta edizione.

All'incontro con gli operatori dell'informazione era presente anche Maria Elena CRIBARI, referente filatelico AREA SUD di POSTE ITALIANE che realizzerà in occasione della conclusione dell'edizione 2018, il 1° SETTEMBRE, un ANNULLO SPECIALE, dedicato alla Mostra. Due operatori per l'occasione – ha spiegato – affrancheranno e apporranno il timbro speciale sulle cartoline realizzate ad hoc. Il timbro riporterà in corona la data e la denominazione dell'evento.

IL PROGRAMMA - Si parte VENERDÌ 20, alle ORE 21, dal PALAZZO DELLE FIERE - QUADRATO COMPAGNA, a SCHIAVONEA di CORIGLIANO, con la compagnia tarantina LA CRICCA TEATRO che porterà in scena LE ULTIME LUNE di Furio BORDON. La regia è di Aldo IMPERIO.

L'INVISIBILE CHE C'È è il titolo della pièce teatrale che MARTEDÌ 24, nel Chiostro di PALAZZO SAN BERNARDINO, nel centro storico di ROSSANO, vedrà protagonista, con la regia di Giacomo AVERSA, l'associazioneIL VOLO DELLE COMETE di AMANTEA (CS).

DOMENICA 29 LUGLIO, da NAPOLI si esibirà al QUADRATO la compagnia teatrale I FILODRAMMATICI. UNA MANO DAL CIELO è il titolo della commedia diretta da Luca SILVESTRI.

IL MALATO IMMAGINARIO di MOLIER del gruppo teatrale JUOVI SANTU – iBAKI di MENDICINO (CS) con la regia di Imma GUARASCI chiude, MARTEDÌ 31, al SAN BERNARDINO la serie di appuntamenti in programma per il mese di LUGLIO.

È FUORI CONCORSO L'EREDITÀ DELLO ZIO CANONICO che sarà presentato MARTEDÌ 7 AGOSTO al SAN BERNARDINO dall'associazione teatrale ROCCA FERDINANDEA di ROCCA di NETO (KR). Regia e testo sono diAntonio GIUSTI.

Si torna al QUADRATO VENERDÌ 10 con la compagnia teatrale LA CALANDRA di TUGLIE (LE) e 4 DI CUORI + 1 di Giuseppe MIGGIANO e la regia di Giuseppe MIGGIANO.

La comicità irriverente di MADE IN SUD approda al SAN BERNARDINO LUNEDÌ 13 AGOSTO con Gaetano De Martino.

Domenica 19 sul palco del PALAZZO DELLE FIERE salirà la PICCOLA COMPAGNIA DEL TEATRO di PELLARO (RC) per interpretare, diretti da Giuseppe Minniti, Renzo E Lucia Matrionio In Agonia.

W Le Mamme...è fuori concorso la proposta della compagnia teatrale I Canaglioni di CASSANO ALL'IONIO (CS) con la regia di Alfredo PERCIACCANTE. Lo spettacolo si terrà al SAN BERNARDINO il Martedì 21 Agosto.

martedì 29, mercoledì 30 e giovedì 31 agosto si terrà lo Stage Di Teatro con l'attore e regista, spalla di Gigi Proietti, Marco Simeoli.

L'edizione 2018 del Premio Ausonia 2018 si chiuderà Sabato 1° Settembre con la cerimonia di premiazione ed il Gran Gala. - (Fonte: Lenin Montesanto – Comunicazione & Lobbying).